• soppalchi bologna

Soppalchi in legno per aumentare gli spazi

Con un soppalco in legno è possibile aumentare la metratura dell’immobile semplicemente sfruttandone l’altezza, trasformando i metri cubi in metri quadri e permettendo una fruizione migliore dello spazio complessivo a disposizione.

Scegliere una struttura in legno porta con sé un duplice vantaggio: consente infatti non solo di ottenere due nuovi spazi abitativi, quello al di sopra del soppalco e quello al di sotto, ma anche di caratterizzarli in base a differenti esigenze individuali.

Tutti i soppalchi proposti dall’azienda in provincia di Bologna sono realizzati con materiali di prim'ordine e garantiti nel tempo. Le soluzioni sono perfettamente combinabili con tutte le diverse collezioni di scale presenti in gamma e sapranno dare valore al vostro immobile, sia esso destinato ad uso privato, aziendale o commerciale.



Balaustre protettive

Presso lo showroom troverete un ricco assortimento di balaustre, corrimano, scale e barriere protettive per mettere in sicurezza ogni soppalco o balconata da interni e per completare con raffinatezza ogni ambiente, rendendolo agibile sia da adulti che bambini.

I materiali impiegati per la realizzazione di complementi per soppalchi sono i più diversificati, dal legno all’acciaio, combinati con elementi in vetro o cristallo, lucidi o opachi, personalizzabili in ogni dettaglio e perfetti sia per ambienti moderni ed essenziali che per soluzioni classiche o rustiche.


Progettazione soppalchi su misura

Si eseguono disegni per soppalchi personalizzati e progettazioni ad hoc per ogni cliente, studiando nel dettaglio la superficie da coprire e pianificando i materiali per la realizzazione. Un soppalco a norma di legge deve rispettare determinati standard:

 

  • un'area per essere soppalcabile deve garantire un’altezza minima di 210 cm per ogni ambiente realizzato (240 cm se coinvolge cucina o bagno);
  • la superficie soppalcabile non deve superare 1/3 della superficie totale dal locale (solo se l'altezza minima garantita equivale a 220 cm è possibile portare tale rapporto a 1/2);
  • la superficie finestrata non deve essere inferiore a 1/8 della metratura del locale soppalcato per garantire la giusta luce e aerazione ad ogni ambiente;
  • il progetto deve essere presentato in comune all'Ufficio Tecnico e successivamente registrato al Catasto per la nuova planimetria.